Sesto, il sindaco risponde ai residenti della Pelucca

Il primo cittadino di Sesto San Giovanni, chiamato in causa dai residenti della Pelucca, spiega gli interventi previsti dall’amministrazione comunale nel quartiere.

Pelucca, residenti in subbuglio: i cittadini chiedono interventi immediati

«Grazie alle firme raccolte per il dottore – sottolinea il sindaco Roberto Di Stefano – si sono tenuti diversi incontri tra rappresentanti del comitato cittadino e la Regione, da lì è nata una modifica con l’emendamento al bilancio per stanziare più soldi per i medici di base (ci sono 80 medici di base all’anno che entrano in specialistica, con il bilancio dei prossimi tre anni, li abbiamo portati a 320). Purtroppo non c’è nessun medico di base che vuole venire alla Pelucca, nonostante il Comune abbia offerto anche uno studio gratuito all’interno della casa di riposo. Ora abbiamo allargato l’ambito territoriale fino a Cologno Monzese, così che i residenti possano essere presi in carico dal dottore di San Maurizio al Lambro. Ora come ora mancano da ricollocare 51 residenti». Per quanto riguarda i trasporti e gli interventi di riqualificazione il primo cittadino invita i residenti ad aspettare un altro po’: «Bisogna attendere che scada l’appalto con Atm, che aveva previsto l’eliminazione del collegamento centro-periferie. Mentre il rifacimento dei marciapiedi, del manto stradale e la sostituzione dei platani a rischio crollo inizierà questa primavera, si tratta di lavori che non si possono fare d’inverno».   

Gazzettino_web_30_3_20

Noemi Tediosi