Paderno, stop ai giochi che prevedono vincite in denaro

Non sarà più possibile a Paderno Dugnano recarsi in tabaccheria per effettuare delle giocate di ogni tipologia di gioco lecito che prevede vincite in denaro, come ad esempio slot, gratta e vinci, lotto, superenalotto e similari.

A deciderlo è stato il sindaco Ezio Casati, con il preciso obiettivo di arginare il contagio del Coronavirus. «Ho deciso di adottare questa ulteriore ordinanza perché sono ancora troppi i cittadini, soprattutto anziani, che escono di casa per acquistare gratta e vinci o per giocare al lotto, nonostante le disposizioni nazionali in vigore e gli appelli che continuiamo a ribadire sulla necessità di stare a casa – dichiara il sindaco Casati -. Ne va della salute di tutti e spero che queste misure facciano comprendere fino in fondo quanto sia pericoloso uscire, per se stessi e per gli altri».

Gazzettino_web_30_3_20

L’ordinanza sarà in vigore fino al 25 marzo. Il divieto è esteso anche ai distributori automatici di gratta e vinci che dovranno rimanere spenti.