Coronavirus, Decreto ‘Cura Italia’: il Pd di Cinisello chiede di sfruttare l’opportunità

«L’emergenza Coronavirus ha imposto la sfida della didattica a distanza al sistema scolastico. Anche a Cinisello Balsamo si riscontrano difficoltà in alcune famiglie per la mancanza di un computer o per la presenza di un solo computer diviso tra più fratelli o genitori in smart working».

Esordisce così il Pd di Cinisello Balsamo nel chiedere all’amministrazione comunale di predisporre, a livello cittadino, un censimento sulla disponibilità informatica nelle famiglie cinisellesi che hanno figli in età scolare per verificare l’impatto della chiusura delle scuole sulla didattica.

«Il decreto Cura Italia – dichiarano dal Pd – stanzia le risorse per far acquistare alle scuole dispositivi (tablet, computer) da dare in comodato d’uso agli studenti privi di mezzi e in situazione di svantaggio socio-economico. Una opportunità importante. È fondamentale che ci si attivi sin da subito per raccogliere il bisogno tra le famiglie e gli studenti in difficoltà. Il Comune di Milano lo ha già fatto, sappiamo che qualche dirigente scolastico si è mosso singolarmente in tal senso ma su un tema come questo l’amministrazione comunale deve promuovere un progetto coordinato su tutto il territorio cittadino».