Covid, parte il follow up per 230 pazienti ricoverati al Bassini e a Sesto

È partito in questi giorni il protocollo di follow up dei pazienti ricoverati per Covid-19 all’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, a quello di Sesto San Giovanni e presenti nel territorio dell’Asst Nord Milano. In totale interesserà 230 pazienti.

«Il protocollo consente ai pazienti di continuare a ricevere un’assistenza multidisciplinare da parte degli specialisti dell’Azienda socio-sanitaria territoriale anche dopo la dimissione e di capire di più sugli effetti a medio e lungo termine della malattia e della lunga degenza ospedaliera, a volte in terapia intensiva, e alla fatica psicologica associata all’esperienza», scrive in una nota l’Asst Nordmilano.

I primi 20 pazienti dimessi ormai 3 mesi fa, sono stati sottoposti alla visita di follow-up che prevede, dopo la valutazione della storia clinica del paziente prima, durante e dopo il ricovero, l’effettuazione di esami ematochimici, TAC toracica, spirometria, six minute walking test, ecocardiogramma, visita neurologica, valutazione stato di uno stato di depressione o ansia. In casi selezionati potranno essere effettuati, se necessario, anche ecografia polmonare, test cardiopolmonare e doppler venoso.

Il protocollo prevede una visita multidisciplinare a 3, 6 e 12 mesi per guidare meglio il percorso terapeutico e riabilitativo successivo al ricovero e raccogliere informazioni cliniche sulla morbilità, mortalità, capacità di esercizio, quality of life, stato psicologico dei pazienti ricoverati durante l’epidemia di Covid.

Nel corso dell’anno di follow-up, i pazienti coinvolti nel progetto verranno affidati a un clinico di riferimento (Case Manager) che prenderà in carico i pazienti raccordandosi anche con il medico di medicina generale, in caso di necessità.