Cinisello, c’è tempo fino al 10 giugno per partecipare al concorso letterario di Qulture

L’associazione Qulture ha deciso, accogliendo numerose richieste, di posticipare la data di scadenza al 10 giugno per l’invio delle opere inedite al primo Concorso Letterario Qulture Ti Pubblica @ Una Ghirlanda di Libri, iniziativa proposta dall’associazione Qulture e fortemente sostenuta da Una Ghirlanda di Libri. A tutt’oggi, le iscrizioni pervenute tra poesie, racconti brevi e romanzi, sono circa ottanta, ma si attendono numerose nuove adesioni.

La cerimonia di premiazione del concorso Qulture Ti Pubblica @ Una Ghirlanda di Libri si terrà, salvo imprevisti che saranno prontamente comunicati, sabato 26 settembre 2020 a Cinisello Balsamo all’interno della fiera Una Ghirlanda di Libri – La Fiera dell’Editoria indipendente, dove l’associazione Qulture sarà presente con il proprio stand.

I vincitori di ogni sezione saranno pubblicati da Felici Editore a cura dell’associazione Qulture. Sono previsti anche il Premio della Giuria (destinato al romanzo o la raccolta di racconti che, pur non vincitore nelle altre sezioni, sia ritenuto particolarmente meritevole dalla giuria e sarà premiato con la pubblicazione in formato elettronico e inserito nei siti www.associazionequlture.it e www.unaghirlandadilibri.com) e il Premio Ghirlanda’s Choice promosso dalla fiera Una Ghirlanda di Libri.

L’associazione Qulture e Una Ghirlanda di Libri propongono il Premio Letterario Qulture ti pubblica @ Una ghirlanda di libri riservato a opere inedite tra poesie, narrativa breve e romanzi a tema libero. Gli elaborati devono essere inviati entro e non oltre il 10 giugno 2020.

Ecco il regolamento del concorso

Il premio si articola in tre sezioni:

  • A) Poesia (è possibile inviare fino a tre poesie)
  • B) Narrativa Breve (massimo 15.000 caratteri, spazi inclusi)
  • C) Romanzo / Raccolta di Racconti (senza limiti di lunghezza)

Le opere, anche se premiate in altri concorsi, dovranno restare inedite (cioè non pubblicate) fino alla data della premiazione. Ogni partecipante deve essere titolare del diritto d’autore e proprietario unico dei diritti di sfruttamento economico dell’opera inviata.

Gli elaborati pervenuti saranno esaminati da una giuria composta da poeti, scrittori, editor, giornalisti, insegnanti e operatori culturali. Per tutte le informazioni e per partecipare, è possibile scaricare il bando cliccando qui.