Natale a Paderno Dugnano: il calendario delle iniziative

È tempo di Natale a Paderno Dugnano. Partiranno martedì 3 dicembre le iniziative pensate dall’amministrazione comunale e rivolte ai cittadini di ogni età, all’insegna della partecipazione e della condivisione.

‘Insieme è Natale’, il nome della rassegna, toccherà tutti i quartieri di Paderno Dugnano. «Momenti di svago e serenità per incontrarci in posti diversi della nostra città, andando nei quartieri e nei luoghi di aggregazione, portando un messaggio nuovo di partecipazione che ci auguriamo possa giungere in tutte le case dei nostri concittadini – ha commentato l’assessore alla Cultura Anna Varisco –. Ringrazio le associazioni, i centri anziani, le parrocchie e tutte le realtà sociali con cui abbiamo definito insieme questo palinsesto e che ospiteranno tanti eventi pensati per tutta la famiglia. Condividere tempo per assistere ad uno spettacolo teatrale o partecipare ad un laboratorio creativo può sicuramente tradursi in una bella occasione per conoscersi e stare bene insieme».

Oltre ai tradizionali appuntamenti organizzati alla biblioteca Tilane che si terranno il 14, 20 e 21 dicembre, il concorso a premi riservato alle scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di I grado del territorio in questa edizione diventirà una divertente sfida musicale. Il concerto di Natale si terrà domenica 15 dicembre presso la Parrocchia della Sacra Famiglia al Villaggio Ambrosiano. 

Un’altra novità di quest’anno, secondo quanto annunciato dal Comune, è l’iniziativa lanciata dall’assessorato al Commercio ‘Negozi Amici degli Elfi’ e coinvolgerà soprattutto i bambini e le loro famiglie. Un gadget natalizio attende, infatti, tutti bambini che il 14 dicembre si presenteranno dalle 15 alle 18 al Villaggio di Babbo Natale in piazza Della Divina Commedia con un ‘passaporto elfico’ che in questi giorni sarà distribuito nelle scuole cittadine e che potrà essere completato con dei dieci timbri speciali. 

«Un’iniziativa completamente gratuita perché basterà entrare e farsi timbrare il passaporto elfico senza dover fare necessariamente un acquisto – ha spiegato l’assessore Mapelli –. L’intento è, infatti, quello di dare visibilità agli esercizi commerciali della nostra città e farli riconoscere dalle famiglie. Un modo simpatico e nuovo per creare occasioni di incontro e di fidelizzazione a sostegno del nostro commercio di vicinato».