Cinisello, le idee del Pd per il fondo di emergenza alimentare

La giunta di Cinisello Balsamo ha reso note, nelle ultime ore, le modalità e i criteri per richiedere il contributo previsto dal Governo per le persone in difficoltà .

Dal Partito Democratico di Cinisello Balsamo sono arrivate delle proposte per l’amministrazione comunale, avanzate martedì mattina nel corso di una videoconferenza di tutti i capigruppo del consiglio comunale.

Gazzettino_web_30_3_20

«Abbiamo ribadito la nostra volontà di collaborare per individuare soluzioni per la città, a partire dall’utilizzo dei fondi messi a disposizione del governo per far fronte all’emergenza alimentare», hanno dichiarato dal Pd. Alcune di queste proposte compaiono nel documento approvato dall’amministrazione comunale.

Nel dettaglio, le idee dei democratici prevedevano di partire da chi non beneficia di altri ammortizzatori e ha subito una interruzione del lavoro causa Covid19, la collaborazione con il terzo settore, il contributo proporzionale all’ampiezza del nucleo familiare e ad altre condizioni di ‘fragilità’, il coinvolgimento dei negozi locali aperti, l’integrazione con altre forme di sostegno già offerte dal Comune; l’apertura di un conto per raccogliere ulteriori contributi dai privati, la richiesta ai grandi supermercati aderenti di integrare il contributo ad esempio con uno sconto sui beni di prima necessità o consegna a domicilio.