Covid, via alla campagna di test sierologici per il personale scolastico in Lombardia

Ha preso il via lunedì 24 agosto la campagna di test sierologici su base volontaria per tutto il personale scolastico, docente e non docente, della Lombardia. Il programma per la ricerca di anticorpi specifici covid19 coinvolge 206.687 persone, tra insegnanti e operatori.

A essere interessato dallo screening gratuito è il personale scolastico delle scuole pubbliche e paritarie di ogni ordine e grado nell’intero territorio nazionale, in attuazione delle disposizioni nazionali.

Il test può essere svolto con due differenti modalità: mediante il coinvolgimento dei medici di medicina generale che hanno aderito alla campagna e che eseguiranno direttamente il test sierologico e attraverso gli ambulatori dedicati sul territorio messi a disposizione dalle strutture pubbliche (Ats/Asst/Irccs) presso le quali sarà possibile effettuare il test. La campagna di screening viene effettuata mediante test rapido, i tempi per avere l’esito sono di norma entro i 15 minuti pertanto i cittadini dovranno attendere l’esito del test presso le sedi di prelievo.

Il test può essere prenotato o mediante contatto diretto con il medico di base, o contattando Ats: telefonicamente al numero 800.638.638; via intenet su www.prenotasalute.regione.lombardia.it oppure attraverso l’app Salutile.

«La campagna rimane attiva fino domenica 5 settembre – spiega l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera -. Con un eventuale prolungamento della finestra temporale fino al 12 settembre in base alle adesioni che si presenteranno».

«Nel caso di esito negativo al test – aggiunge l’assessore – il cittadino non ha obblighi né adempimenti da rispettare. Nel caso di positività, l’operatore scolastico deve essere sottoposto al tampone. Che sarà effettuato di norma contestualmente alla comunicazione di positività del test e, comunque, entro le 48 ore successive. Lo stesso deve restare in isolamento fino alla comunicazione dell’esito del tampone».