Milano, colpisce l’ex compagna con una mazza da baseball, arrestato

Carabinieri di Milano Carabinieri di Milano

Nel pomeriggio del 30 aprile, a Milano, i Carabinieri hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere per nei confronti di un egiziano classe 92. L’uomo, senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale aveva dei precedenti.

L’ordinanza è stata emessa dal G.i.p. presso il Tribunale di Milano per reato di atti persecutori. Le indagini hanno consentito di accertare che l’uomo, dal luglio 2020 ad oggi, ha ripetutamente molestato l’ex compagna 34enne. Le molestie sono avvenute con telefonate e messaggi dal contenuto minaccioso. Tra l’altro, l’uomo chiedeva minacciosamente alla donna di restituirgli le somme di denaro che avrebbe speso per invitarla a cena.

Durante tale periodo l’uomo si è presentato per ben due volte presso la nuova residenza della vittima. Armato di una mazza da baseball, in una circostanza ha danneggiato la porta d’ingresso e nell’altra ha colpito brutalmente la donna, procurandole lesioni alla spalla.

Ieri, all’esito di un servizio di pedinamento in abiti civili, l’uomo è stato rintracciato in piazzale Lotto a bordo di un autobus della linea 90. Prima di essere identificato dai militari, è stato riconosciuto dalla vittima che, insieme alla sorella, occasionalmente si trovava sullo stesso mezzo pubblico. L’uomo ha dato luogo ad una violenta colluttazione con la vittima, che ha costretto gli operanti ad intervenire per separarli. I militari lo hanno immobilizzato dopo una breve fuga da parte dell’uomo.

L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Milano San Vittore.