Via libera alla seconda dose in vacanza in caso di necessità

vaccino covid

Si potrà ricevere la seconda dose del vaccino anti covid anche nel periodo di soggiorno in una Regione diversa da quella di residenza.

Dopo le richieste avanzate nelle scorse settimane, il commissario straordinario Francesco Figliuolo ha dato il via libera alla somminsitrazione nel luogo di vacanza. Secondo quando spiegato dall’Ansa, questa non sarà questa la norma ma l’eccezione: potrà ricevere la seconda dose solo chi si troverà fuori Regione per un periodo congruo di tempo (si parla di almeno due-tre settimane), con l’obbligo di comunicarlo per tempo alle strutture sanitarie. Il preavviso dovrà essere adeguato e subordinato alle disponibilità delle dosi della Regione in cui ci si trova in vacanza.