Lombardia, al via tamponi salivari nelle scuole per monitorare circolazione virus

moratti Letizia Moratti

Regione Lombardia ha avviato la sorveglianza sull’andamento del virus nelle scuole primarie e secondarie di primo grado attraverso la somministrazione di tamponi salivari molecolari a un campione di classi, rappresentativo su base provinciale. Una misura atta a tenere un tracciamento di eventuali contatti con un positivo al Covid 19 all’interno delle scuole.

Le parole della vicepresidente di regione Lombardia, Letizia Moratti: «Questa attività nelle scuole rappresenta una concreta misura per rilevare eventuali incrementi della circolazione del virus tra i bambini e gli adolescenti ed è volta a ridurre il rischio di provvedimenti restrittivi come la didattica a distanza che tanto hanno pesato su giovani e famiglie nei mesi passati. Accanto alla vaccinazione, che resta l’arma più efficace di contrasto al virus, ricordo anche che i ragazzi tra i 6 e gli 11 anni hanno la possibilità di effettuare gratuitamente, ogni 15 giorni, un tampone antigenico rapido in farmacia, prenotandolo attraverso il portale».