Cinisello, i cassonetti per la raccolta di vestiti usati cambiano sede

Hanno trovato nuova collocazione alcuni dei cassonetti adibiti alla raccolta di indumenti usati presenti a Cinisello Balsamo, in modo da essere presidiati da realtà locali come associazioni o parrocchie.

«Lo spostamento è stato concordato da tutti gli attori coinvolti, congiuntamente, nell’ottica di una migliore distribuzione sul territorio comunale e per garantire una gestione più efficiente e maggiore decoro urbano, evitando il rischio di abbandono dei sacchetti sul suolo pubblico, anche dando seguito alle diverse segnalazione dei cittadini. Le nuove postazioni sono tutte presidiate all’interno di realtà cittadine», spiega il vicesindaco e assessore all’Ambiente Giuseppe Berlino.

Nord Milano Ambiente si è occupata della redistribuzione, seguendo le linee dettate dall’Amministrazione comunale e Vestisolidale che, attraverso il progetto “Dona Valore” per la raccolta differenziata di indumenti, scarpe e borse usati, si oppone al consumismo usa e getta, trasformando lo spreco in risorsa.

Dal 1998 sono oltre 60mila le tonnellate di indumenti raccolti nei 700 cassonetti distribuiti sul suolo pubblico e parrocchiale della provincia di Milano e 32 a Cinisello Balsamo. Vesti Solidale è socia della Rete Riuse, che raccoglie indumenti usati in tutta la Diocesi di Milano.

Le nuove sedi dei cassonetti

Il contenitore di via Monte Santo/Ortigara è stato trasferito all’interno del Parco Ariosto, grazie alla disponibilità di Auser che ha in gestione l’area.

Il cassonetto presente presso le scuole di via Zandonai è stato spostato di fronte al campo sportivo Scirea, in zona coperta da telecamera. Quello di via Cadorna nei pressi della scuola Rodari, è stato posizionato in via San Martino, nell’area dell’oratorio, grazie all’adesione da parte del parroco.

Il cassonetto di via Dante/Carlo Villa ha trovato nuova collocazione in via Monfalcone all’angolo con via Trieste, mentre quello di via Monte Grappa/Umberto Giordano è stato riposizionato in via Paisiello all’interno del Circolo Unione.

Il contenitore che si trova in via sant’Eusebio/Picasso è ora presente nell’area della parrocchia, in quella di AMF il cassonetto di via Verga, di fronte alle scuole Garibaldi. Infine, quello di via Sant’Antonio è stato spostato in via Tartaglia all’angolo con via Matteotti; quelli di via Romagna 29 e via Sardegna 8 spostati all’angolo tra le due vie.