Milano, minacce da No Green Pass al sindaco Sala

Beppe sala sindaco di Milano, foto dal profilo ufficiale Facebook

«Da alcune ore su Telegram si è scatenato il mondo dei no Green pass, ci sono i miei numeri di telefono, la mia email, si parla di decapitazione».

A dare la notizia delle minacce è lo stesso sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un video sulle sue pagine social dove ha raccontato come le sue parole su come gestire le manifestazioni del sabato pomeriggio dei ‘No Green pass’ siano state travisate da alcuni giornali e questo avrebbe portato alle minacce in rete.

«Prima di tutto querelerò i due giornali, poi cercherò di stare tranquillo. Ma voglio dire a tutti che in questo momento non si scherza con il fuoco», ha detto Sala.

La solidarietà di Attilio Fontana

Le dichiarazioni del sindaco sono circolate parecchio in rete ed è arrivata anche la solidarietà del presidente di Regione Lombardia e avversario politico di Sala, Attilio Fontana, che ha affermato: «Al sindaco va la mia solidarietà per queste azioni inqualificabili. Avendo vissuto e subito per mesi lo stesso ‘trattamento’, so bene di cosa stiamo parlando. Quindi ancora di più gli sono vicino personalmente e istituzionalmente», riferisce Ansa.

Guarda il video integrale in cui Beppe Sala racconta l’accaduto