Milano, riforma della sanità: caos in aula, interviene la Digos

moratti Letizia Moratti, assessore al Welfare in consiglio regionale della Lombardia.

Caos nell’Aula del Pirellone dopo che il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi ha comunicato l’inammissibilità di oltre mille emendamenti e di più di 3900 ordini del giorno sui 4810 depositati dalle opposizioni alla riforma della sanità, Pd e M5S in testa, riferisce l’Ansa.

Alla testa delle proteste i consiglieri del Movimento 5 Stelle. «Questa è una tagliola ufficialmente istituita », ha protestato il capogruppo Massimo De Rosa. I 5 Stelle hanno quindi prima occupato il centro dell’Aula e i banchi della presidenza e della Giunta, con fischietti e striscioni. Dopo diversi richiami Fermi ha proceduto a 7 espulsioni, interrotto la seduta e chiamato la Digos per allontanare gli espulsi.