Capotreno aggredito: Trenord annuncia sciopero per domani

Trenord, foto di repertorio

Nella serata di martedì 21 giugno un capotreno ha subìto una gravissima aggressione: a seguito dell’episodio Trenord ha annunciato uno sciopero per domani.

Il capotreno è stato accerchiato da un gruppo di malviventi e colpito con delle catene su un treno nella stazione di Belgioioso, nel pavese. A seguito dell’evento, alcune segreterie sindacali hanno indetto per domani 23 giugno uno sciopero di due ore, dalle 10 alle 12, che interesserà capitreno, macchinisti e personale di assistenza Trenord. Lo sciopero potrà avere ripercussioni sulla circolazione dei treni regionali, suburbani e del collegamento aeroportuale Malpensa Express.

Sull’episodio è intervenuto l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato: «Per fermare questi episodi è necessaria sinergia istituzionale. È evidente che, nonostante i loro sforzi, gli agenti della Polfer in servizio non sono abbastanza numerosi per tenere sotto controllo i 2.500 km della rete ferroviaria lombarda. Come ripeto da tempo è fondamentale il supporto dell’Esercito. Le donne e gli uomini in servizio nelle caserme lombarde potrebbero garantire un servizio innanzitutto preventivo».