Milano, rapinarono e accoltellarono due giovani: arrestati un 19enne e un 22enne

Carabinieri di Milano Carabinieri di Milano

Nel pomeriggio di mercoledì 27 luglio, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Milano Porta Monforte, al termine di una lunga indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, hanno arrestato due ragazzi di 19 e 22 anni per i reati di rapina e lesioni personali aggravate in concorso.

Le indagini, condotte mediante l’acquisizione delle dichiarazioni rese dalle vittime e dai testimoni,  in aggiunta all’analisi dei filmati estrapolati dagli impianti di videosorveglianza, hanno consentito di accertare che i due ragazzi, insieme ad altri giovani, tra cui alcuni minorenni non imputabili, si erano resi protagonisti il 14 marzo scorso di una rapina all’interno di uno skatepark ai danni di un 20enne. 

Nella rapina gli indagati, dopo aver chiesto alla vittima di provare il suo skateboard, gli avevano sottratto la collana d’oro. II giovane aveva quindi rincorso e bloccato uno dei due rapinatori, il quale aveva estratto un coltello e l’aveva colpito alle spalle, dandosi alla fuga e procurandogli delle ferite da taglio giudicate guaribili in 35 giorni. Sul posto erano intervenuti gli agenti della polizia di Stato.

Due settimane più tardi, il 28 marzo, gli stessi giovani avevano commesso un’efferata rapina ai danni di uno studente 17enne nei pressi del liceo scientifico “A. Einstein”. Nella circostanza, i due cittadini malviventi si erano prima avvicinati al minorerenne con un pretesto e poi gli avevano strappato dal collo la collana d’oro, colpendolo alla gamba e all’addome con un coltello tascabile dopo. He il 17enne aveva provato a reagire. In questo caso le ferite erano state giudicate guaribili in 3 giorni.