Cologno, rifiuti per strada: «Più fitte le maglie dei controlli»

Nuovi episodi di rifiuti abbandonati lungo le strade di Cologno Monzese. «Giovedì mattina gli addetti comunali ed Econord si sono recati in via Boito per verificare una segnalazione relativa all’abbandono in strada di una cospicua quantità di rifiuti», ha raccontato il sindaco Angelo Rocchi.

«Mentre gli addetti controllavano la catasta dei rifiuti – prosegue -, effettivamente rinvenuta a bordo carreggiata, da un capannone poco distante è uscito un cittadino straniero che ha dichiarato che i rifiuti erano suoi, e che se non poteva lasciarli ‘momentaneamente’ lì se li sarebbe riportati dentro».

Chiamata la polizia locale, all’uomo è stata elevata una multa di 450 euro. I vigili hanno inoltre effettuato un sopralluogo all’interno del capannone, rilevando criticità amministrative delle quali è stato informato il servizio edilizia del Comune, per gli eventuali provvedimenti del caso. «Ci stiamo dotando di nuovi strumenti e procedure per rendere ancora più fitte le maglie dei nostri controlli», ha precisato Rocchi, prima di concludere: «Ringrazio settore Ambiente Ecologia e polizia locale per l’ottimo lavoro. Ancora una volta, dimostriamo che il fenomeno dell’abbandono abusivo di rifiuti a Cologno non è tollerato e viene tempestivamente perseguito. Mi dispiace rilevare che ancora ci sia gente che butta i suoi rifiuti in strada, tra l’altro accampando scuse ridicole. Non credo che nessuno pensi ancora seriamente che sia lecito abbandonare rifiuti in giro. Comunque approfitto dell’occasione per ribadire ancora una volta: se lasciate i rifiuti in giro vi becchiamo, e non dite che non lo sapevate».