Cinisello, visite guidate in Villa Ghirlanda per le Giornate d’Autunno del Fai

villa ghirlanda cinisello balsamo

Anche quest’anno Cinisello Balsamo sarà protagonista del programma aperture Fai. In occasione delle prossime Giornate d’Autunno saranno proposte visite speciali dedicate al Giardino storico di Villa Ghirlanda Silva: uno dei primi esempi di giardino paesaggistico in Italia, che conserva l’impianto voluto da Ercole Silva alla fine del XVIII secolo.

Una visita guidata nel grande parco, che in questo periodo inizia a vestirsi con i colori dell’autunno, per scoprirne i segreti, la bellezza e la storia. Le visite si svolgono sabato 17 e domenica 18 ottobre dalle 10 alle 17 e inizieranno nel cortile d’onore di Villa Ghirlanda, accessibile da via Frova 10 a Cinisello Balsamo.

«Anche quest’anno, come amministrazione abbiamo aderito con grande entusiasmo a quella che riteniamo una importante e prestigiosa opportunità. Sarà una ulteriore occasione per valorizzare il nostro patrimonio storico e culturale, di cui tutti i cinisellesi possono andar fieri. Un complesso residenziale e paesaggistico che potrà essere svelato anche ai visitatori che vengono da fuori e ancora non lo conoscono che potranno apprezzarne le bellezze e particolarità», queste le parole dell’assessore alla Cultura e Identità Daniela Maggi.

L’edizione 2020 delle Giornate Fai d’Autunno, dedicata quest’anno a Giulia Maria Crespi, scomparsa lo scorso luglio, vede mille aperture a contributo libero in 400 città in tutta Italia, organizzate per la prima volta in due fine settimana, sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre.

Storiche dimore signorili, castelli, giardini, sedi istituzionali, chiese, complessi conventuali e tante altre ‘chicche’ come borghi, collezioni private, parchi, luoghi della produzione e del commercio solitamente riservati agli addetti ai lavori si sveleranno attraverso punti di vista insoliti e racconti che meraviglieranno i visitatori, soddisfacendo e, insieme, accrescendo il loro desiderio di sapere, la loro curiosità.

Tutti i visitatori potranno sostenere il Fai con una donazione libera (del valore minimo di 3 euro) e potranno anche iscriversi al Fai online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti saranno limitati. La prenotazione online è consigliata su www.giornatefai.it.