Cinisello, dal Comune un aiuto al mondo dell’associazionismo

Un aiuto per le associazioni di Cinisello Balsamo. La giunta ha infatti deciso di mettere in campo due provvedimenti per andare incontro al mondo dell’associazionismo.

La prima riguarda lo stanziamento di un contributo straordinario alle 47 associazioni che hanno in affitto degli immobili di proprietà comunale, corrispondente a un trimestre del canone di affitto da esse dovuto per gli immobili concessi dall’amministrazione comunale nel 2020. «Questa misura serve per dare un aiuto alle attività sociali, danneggiate dal protrarsi del periodo di emergenza», hanno spiegato dal Comune. È stato poi rinnovato l’accordo tra l’amministrazione e le associazioni di volontariato Auser e Anteas per lo svolgimento degli interventi di prossimità, di accompagnamento e di inclusione sociale delle persone più fragili, anziane e disabili. L’accordo prevede anche lo stanziamento di un contributo per l’anno 2020.

«Un servizio, quello offerto dalle due Associazioni, che nel corso di questo anno è stato particolarmente prezioso e che, a seguito delle continue prescrizioni nazionali e regionali, è stato più volte rimodulato per garantire sia la tutela dei volontari, sia dei cittadini – proseguono dal Municipio -. In particolare durante il periodo del lockdown, le associazioni hanno attivato, dalle loro sedi e a porte chiuse, il servizio telefonico informativo e di prossimità ‘Numero Amico’, hanno garantito la consegna di spesa e farmaci a domicilio e un monitoraggio continuo delle persone sole e più fragili con successiva segnalazione al Servizio Fragilità delle situazioni più complesse e vulnerabili. Hanno inoltre partecipato alle video-riunioni del Tavolo Anziani dell’Amministrazione Comunale per il coordinamento degli interventi messi in atto dalla rete territoriale. In seguito, le associazioni si sono impegnate a garantire la ripresa degli interventi di accompagnamento presso le strutture ospedaliere e la consegna di spesa e farmaci a domicilio anche in favore di persone in carico ai servizi sociali, dotando gli automezzi delle associazioni e i volontari di tutti i dispositivi stabiliti nelle norme per la prevenzione della diffusione del virus».

«Le associazioni sono il tessuto vivo della nostra comunità cittadina, svolgono un ruolo fondamentale – hanno dichiarato gli assessori Valeria De Cicco, al Bilancio e Servizi Sociali ed Enrico Zonca, al Patrimonio -. Queste due azioni dimostrano in modo concreto la nostra vicinanza e sostegno a queste realtà che in questo anno sono state particolarmente attive e hanno subito perdite a causa dell’emergenza. Da parte nostra c’è gratitudine e la volontà concreta di essere a sostegno di questo servizio di sussidiarietà che il mondo delle associazioni svolge quotidianamente. Soprattutto in questo periodo è stato e continua ad essere strategico il ruolo svolto nell’attività di supporto alle persone più fragili».