Cormano, i bambini della comunità ‘Madonna dei Poveri’ in visita alla casa di Babbo Natale

La casa di Babbo Natale in via Masaccio a Cormano ha aperto le sue porte ai bambini e ragazzi ospiti delle Piccole Suore Missionarie della Carità di Don Orione presso la Comunità Alloggio ‘Madonna dei Poveri’ di Cusano Milanino.

Quella di via Masaccio è un’abitazione privata, che ogni anno viene pazientemente decorata dai proprietari Tino e Maria: uno spettacolo che attira grandi e piccini in ammirazione di addobbi e luminarie che decorano la casa e tutta la via. Una vera e propria ‘sfida’ tra i residenti che ha l’effetto di creare un luogo fatato, fuori dal tempo.


In questo luogo magico hanno potuto passare un pomeriggio speciale i bambini e ragazzi ospiti della comunità, che accoglie piccoli ospiti in difficoltà sotto il profilo delle relazioni familiari, parentali e sociali, oppure in condizioni di disagio psico-sociale. Accompagnati dalle suore di Don Orione che gestiscono la comunità e alla presenza delle autorità cittadine di Cormano e Cusano, bambini e ragazzi hanno visitato il giardino immersi nelle luminarie e hanno anche incontrato Babbo Natale. Nel corso della visita infatti Santa Claus è comparso tra i presenti e ha distribuito a tutti piccoli doni: dolciumi, zainetti e anche alcuni tablet per bambini che sono stati donati alle suore per far trascorrere ai piccoli ospiti momenti di serenità.

«Come sempre, visitare la ‘casa di Babbo Natale’ è un’esperienza magica, e ancora più significativa in questo anno così particolare e per bambini e ragazzi già tanto provati nel loro percorso di vita. Voglio ringraziare come sempre Tino e Maria che aprono le loro porte e il loro cuore con generosità infinita, ma quest’anno ringrazio anche due persone che hanno voluto contribuire regalando i doni che sono stati distribuiti. Sono due cormanesi generosi, entrambi quasi una celebrità, se così possiamo dire, nel loro ambito, ma hanno donato con gioia e senza clamore e per questo il loro gesto è ancora più prezioso», ha spiegato il sindaco di Cormano Luigi Magistro, presente durante la visita insieme al sindaco di Cusano Valeria Lesma, all’assessore cusanese Mario Risimini e al presidente del Consiglio Comunale di Cormano Michele Viganò. «Spero che questo Natale sia il primo e l’ultimo da passare in queste condizioni così particolari, e che dall’anno prossimo si possa tornare a fare davvero festa insieme. Incontri come quello con i ragazzi e i bambini della comunità scaldano il cuore, e vorremmo poter allargare questa esperienza in futuro, donando alla nostra città la possibilità di immergersi in una vera atmosfera natalizia».