Cologno, incendiata l’auto del sindaco Rocchi. La solidarietà della politica

Il sindaco Angelo Rocchi alla consegna delle borse di studio

Grave atto intimidatorio nei confornti del sindaco di Cologno Monzese Angelo Rocchi. Nei giorni scorsi, secondo quanto riferisce Prima la Martesana, l’auto del primo cittadino è stata incendiata mentre si trovava parcheggiata all’interno del box del suo appartamento a Milano.

Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri, ma nel frattempo è arrivata la solidarietà del mondo della politica del Nordmilano. «Massima solidarietà ad Angelo Rocchi per l’inquietante episodio di violenza e intimidazione che ha ricevuto nei giorni scorsi – ha commentato il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano -. Situazioni del genere non possono e non devono mai trovare spazio né in politica né altrove. Un grosso abbraccio ad Angelo, certo che andrà avanti con ancora più forza e convinzione nel suo ottimo lavoro».

Anche il capogruppo del Pd di Cologno Monzese Giovanni Cocciro ha condannato il gesto, aggiungendo anche che «il silenzio del sindaco su questa vicenda è ‘assordante’».