Sesto, il Pd esorta: «Necessario avere qui un ospedale di comunità»

medico di base foto generica medico di medicina generale

Regione Lombardia, su input del Governo, ha mappato gli stabili che potranno diventare case di comunità od ospedali di comunità, due forme di presidio sanitario territoriale previste dal Pnrr, come principale risposta nazionale alle mancanze e debolezze dimostrate dal sistema sanitario durante la fase più critica della pandemia.

«Nonostante l’importanza della nostra città per l’area metropolitana, e in particolare per il Nord Milano, Regione non ha identificato nessuno spazio adeguato alla costruzione di un presidio territoriale. Vogliamo dirlo con chiarezza: la salute deve avere una casa a Sesto San Giovanni e se la giunta Fontana non conosce le possibilità della nostra città è compito del sindaco portare avanti questa battaglia e far sì che la voce dei sestesi sia ascoltata».

Ma il Pd non si limita a esortare le istituzioni, avanza anche una proposta sulla possibile sede del presidio sanitario: «Come Partito Democratico di Sesto San Giovanni abbiamo già identificato e indicato uno spazio adeguato nel quartiere di Cascina Gatti, una proposta che la destra ha sul tavolo da oltre un anno ma che si rifiuta di ascoltare. Per questo, abbiamo presentato una mozione per chiedere la convocazione urgente di un Consiglio comunale aperto: Sesto non può permettersi di perdere questa opportunità e la giunta ha il dovere di dare voce alle opposizioni e ai cittadini».