Lombardia, terza dose: «Stiamo lavorando per indicare le nuove tempistiche»

Guido Bertolaso Guido Bertolaso

Il coordinatore della campagna vaccinale nella regione Lombardia, Guido Bertolaso, ha chiarito alcuni punti in merito alle numerose richieste riguardanti la circolare del Ministero della Salute che consente l’anticipo a 150 giorni della somministrazione terza dose del vaccino contro il Covid 19.

Bertolaso, dunque, ha specificato che l’Unità di Crisi della regione è al lavoro per riorganizzare e ridefinire gli slot per poter accedere in anticipo alla somministrazione della terza dose, dopo l’improvvisa decisione assunta dal Ministero.

Le parole del coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia: «Ad ora, non è ancora stata definita alcuna data a partire dalla quale il sistema di prenotazione di Poste consentirà l’accesso con le nuove tempistiche. È utile ricordare che la macchina vaccinale della Lombardia continua a marciare a pieno ritmo. Garantiamo oltre 35mila somministrazioni di terze dosi al giorno».