Milano, aggredisce 17enne e poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato 28enne

Immagine di repertorio

Ha aggredito un 17enne con un bastone per cercare di rapinarlo e poi all’arrivo delle forze dell’ordine si è scagliato contro i militari: questa notte a Milano i carabinieri hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, tentata rapina e danneggiamento aggravato un 28enne marocchino, senza fissa dimora in Italia e con precedenti di polizia.

Intorno a mezzanotte, nei pressi di Corso Como, una pattuglia è stata avvicinata da un giovane 17enne che ha raccontato ai militari di essere stato aggredito da un uomo che lo aveva colpito alla gamba con un bastone per cercare di rubargli il borsello. I carabinieri hanno subito rintracciato l’aggressore che inizialmente ha fornito false generalità e poi, probabilmente a causa dell’abuso di sostanze alcoliche, si è scagliato contro i militari con urla e spintoni, riuscendo anche a piegare il tergicristallo di una delle auto di servizio.

Una volta condotto in caserma per essere identificato, alla richiesta di togliersi le collane d’oro, ha tentato di ingoiarne una: i militari sono prontamente intervenuti e sono riusciti a estrargliela dalla bocca. Un carabiniere è stato poi colpito da un calcio ed è stato quindi accompagnato all’ospedale Policlinico per ricevere le cure del caso. L’arrestato è stato infine trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima che è previsto per la mattinata di domani.