Sesto, Spazio Arte accoglie gli over 80 per la vaccinazione

Primi vaccinati del nordmilano Ultra ottantenne del Nordmilano si vaccina contro il covid

A partire dall’8 marzo, i cittadini over 80 di Sesto San Giovanni, che non sono autosufficienti ma nemmeno allettati, potranno vaccinarsi nei locali di Spazio Arte in via Maestri del Lavoro.

I cittadini non autosufficienti ma non allettati che per le condizioni di particolare fragilità non possono raggiungere il centro vaccinale dell’ospedale di via Matteotti a Sesto, grazie alla collaborazione dei sindaci e delle amministrazioni comunali, potranno eseguire la vaccinazione direttamente in un centro vaccinale temporaneo individuato sul territorio del proprio comune.

Le vaccinazioni nei centri vaccinali temporanei sono iniziate l’1 marzo e in ogni Comune è stata attrezzata una struttura. Dall’1 marzo a Cinisello Balsamo si è partiti con la vaccinazione di 55 cittadini non autosufficienti e non allettati per poi proseguire a Cologno Monzese il 2 marzo ( 47 cittadini), a Bresso il 3 marzo (35 cittadini), a Cormano il 5 marzo (15 cittadini), a Cusano Milanino il 6 marzo (11 cittadini) e infine, l’8 marzo, proprio allo Spazio Arte di Sesto San Giovanni (53 cittadini).

«Il Comune chiamerà gli over 80 non autosufficienti e non allettati segnalati dai medici di base o dai farmacisti di fiducia – spiega l’assessore ai Servizi Sociali, Roberta Pizzochera – e organizzeremo anche i trasporti per queste persone con l’aiuto di Auser e Croce Rossa che ringrazio per la grande disponibilità».

Spazio Arte sarà così allestito: un’area per l’accoglienza da parte dei volontari, un’area anamnesi e registrazione, 3 box vaccinali e un’area osservazione post vaccinazione con una capienza massima di 20 persone.